Bigmouth Strikes Again

27 febbraio 2006

Raccolta differenziata e riciclo

- "Eccola, e' lei" ci dice indicandoci una ragazza carina e ben vestita.
- "Lei chi"? facciamo noi in coro.
- "Quella che al mio matrimonio mi ha riciclato un suo regalo".
- "E come hai fatto a capirlo"?
- "Perche' dentro il regalo c'era una busta con gli auguri che un'altra coppia faceva a lei ed al futuro marito"!

29 Comments:

  • Non ci credo...non può essere vero...che tristezza...
    :)

    By Anonymous signorinam, at 27/2/06 12:33 PM  

  • Eh, si' si', ne conosco tante di storie del genere!
    Io se proprio non posso/non voglio fare un regalo di nozze, mando una pianta con tanti quguri, ma riciclare i regali la trovo una cosa veramente squallida.

    Jo

    By Anonymous Jo, at 27/2/06 12:56 PM  

  • Mandare una pianta e' da signori.

    Io non l'avrei piu' neanche salutata...

    By Blogger MOZ, at 27/2/06 3:05 PM  

  • E' vero però che la cattiva abitudine delle liste si è diffusa anche per i regali di laurea e addirittura per i 18 anni.
    Tollero le liste solo in occasione di nozze, perchè sono un modo per venire incontro alle richieste di una coppia che ha bisogno di arredare la casa. Nelle altre circostanze invece preferisco scegliere il regalo, a costo di deludere le aspettative del festeggiato, ma con la consapevolezza di aver dedicato tempo e fatica alla ricerca di qualcosa di carino e spero che chi riceva il dono apprezzi il pensiero a prescindere dal contenuto del pacco.
    Molto spesso questi inconvenienti capitano perchè da parte degli sposi c'è l'ipocrisia di invitare persone indesiderate e che a loro volta farebbero volentieri a meno della cerimonia.

    By Anonymous kaos, at 27/2/06 3:58 PM  

  • E' vero però che la cattiva abitudine delle liste si è diffusa anche per i regali di laurea e addirittura per i 18 anni.
    Tollero le liste solo in occasione di nozze, perchè sono un modo per venire incontro alle richieste di una coppia che ha bisogno di arredare la casa. Nelle altre circostanze invece preferisco scegliere il regalo, a costo di deludere le aspettative del festeggiato, ma con la consapevolezza di aver dedicato tempo e fatica alla ricerca di qualcosa di carino e spero che chi riceva il dono apprezzi il pensiero a prescindere dal contenuto del pacco.
    Molto spesso questi inconvenienti capitano perchè da parte degli sposi c'è l'ipocrisia di invitare persone indesiderate e che a loro volta farebbero volentieri a meno della cerimonia.

    By Anonymous kaos, at 27/2/06 3:58 PM  

  • kaos, non ho capito bene il concetto...me lo ripeti per favore?
    :)

    By Anonymous signorinam, at 27/2/06 4:09 PM  

  • SignorinaM, secondo me Kaos voleva dire che la cattiva abitudine delle liste si è diffusa anche per i regali di laurea e addirittura per i 18 anni e che tollera le liste solo in occasione di nozze, perchè sono un modo per venire incontro alle richieste di una coppia che ha bisogno di arredare la casa. Nelle altre circostanze invece preferisce scegliere il regalo, a costo di deludere le aspettative del festeggiato, ma con la consapevolezza di aver dedicato tempo e fatica alla ricerca di qualcosa di carino e spera che chi riceva il dono apprezzi il pensiero a prescindere dal contenuto del pacco.
    Molto spesso questi inconvenienti capitano perchè da parte degli sposi c'è l'ipocrisia di invitare persone indesiderate e che a loro volta farebbero volentieri a meno della cerimonia.

    Capito adesso?
    :DDDDDDDDDD

    By Blogger MOZ, at 27/2/06 4:23 PM  

  • Ahhhh, grazie davide. senza i tuoi interventi chiarificatori sarei una donna persa...

    By Anonymous signorinam, at 27/2/06 4:27 PM  

  • Signorina, a furia di frequentare giapponesi hai dimenticato l'italiano?
    :)

    By Anonymous kaos, at 27/2/06 4:28 PM  

  • Kaos, in effetti mi sento un attimino giapponesizzata ultimamente...
    sayonara...
    :)

    By Anonymous signorinam, at 27/2/06 4:32 PM  

  • Kaos,
    sono stato invitato due anni fa ad un 40° compleanno con tanto di lista regalo!
    Tristissimo...

    By Blogger MOZ, at 27/2/06 4:45 PM  

  • Non ho mai riciclato un regalo ed effettivamente la cosa suona un po' squalliduzza... però la storiella mi ha fatto sorridere. Tra qualche mese si sposa una mia carissima amica, e noi due abbiamo l'abitudine di comprarci dei pensierini quando ci gira di farlo. E' molto probabile che mi girerà di farlo anche per il suo matrimonio e so che entrambe considereremo quello il mio vero regalo. Le liste di nozze mi stanno sulle palle, perché spesso finisce che vai là e poiché ti sembra triste comprare una porzione di regalo (tipo 6 cucchiai su 12) finisce che per non fare brutta figura spendi un sacco di soldi per qualcosa di orrendo che gli sposi non useranno mai. Perché non è vero che la lista di nozze contiene quello di cui gli sposi hanno bisogno, non solo almeno. Soprattutto oggi che ci si sposa oltre i 30 anni. Non è che uno aspetta di sposarsi per comprare uno scolapasta o dei bicchieri, daiiiiii! Dite la verità, quante volte vi è capitato SUL SERIO di andare a casa dei vostri amici sposati e di veder usare un regalo di nozze?!?
    Il riciclo è orrendo, ma se la signorina in questione, per esempio, era in bolletta e non ce la faceva a pagare il regalo (che buonista che sono!) in fondo si è privata di una cosa sua per darla ad altri. Mi pare quasi Robina Hood! Semmai il grave è che non ha tolto il biglietto, quello è il lato triste del riciclo, che sa di manco per il culo!
    Pupina
    (scusate il romanzo!!!)

    By Anonymous Anonimo, at 27/2/06 7:40 PM  

  • Pupina, io invece le avrei restituito il biglietto dicendole: "Forse può servirti per il prossimo regalo di matrimonio"!!!
    Come hai detto tu, è stato un gesto squalliduzzo.

    By Blogger MOZ, at 27/2/06 8:45 PM  

  • Davide: ma sì, ma sì che lo è, ma perché sembra una cosa fatta con grande scazzo. Voglio dire che se una persona mi riciclasse un regalo che ha ricevuto perché sa che mi piace, e me lo dicesse francamente, se lo facesse con affetto, probabilmente non mi scomporrei. Sarà che detesto l'ipocrisia.
    Mi ricordo una volta tanti anni fa che ho dovuto, non potendo proprio esimermi, fare un regalo di nozze a uno che mi stava sulle palle, e la cosa era reciproca (lo sposo era uno stronzo, e la sposa infatti se n'è liberata dopo sei mesi). Qdo ho sborsato 80 mila lire per due tazze (che erano identiche a quelle da 2 mila lire!) non ero certo la cugina di Cupido. E la tipa del negozio: "Pensi che bello, ogni mattina quando faranno colazione penseranno a lei!". E io, tra me e me: che culo!
    E' stata l'unica volta che ho fatto un regalo di matrimonio malvolentieri, perché sono andata a un matrimonio malvolentieri. Oggi non rifarei nè l'una nè l'altra cosa, e non per le ottanta mila lire, ma perché delle fiere dell'ipocrisia non mi piace essere nè spettatrice nè protagonista.

    Pupina

    By Anonymous Anonimo, at 28/2/06 12:54 AM  

  • Un discorso cinico ma molto razionale che molte coppie fanno è il seguente: se spendiamo circa 80 euro a persona per il ricevimento (a catania i prezzi nei ristoranti e alberghi di MEDIO livello sono questi) ci aspettiamo almeno un regalo di pari valore da parte di ciascun invitato. Una famiglia di 4 persone quindi dovrebbe spendere dai 360 euro in su per il regalo.
    E tu Davide, che tipo di cerimonia hai scelto? Sfarzosa e con tutta la settima generazione pronta ad urlare "bacio bacio" o più ristretta?
    E gli altri lettori che tipo di matrimonio desiderano? Oppure sono contrari a-priori a questo istituto?

    By Anonymous kaos, at 28/2/06 8:50 AM  

  • Kaos, la prima che hai detto!
    ;)

    By Anonymous signorinam, at 28/2/06 9:12 AM  

  • Kaos, abbiamo scelto una cerimonia semplicissima con pochi invitati (la mia famiglia non e' numerosa). Non amiamo lo sfarzo e l'unica "variante" che ci siamo concessi e' stato un quartetto (viola, violino, chitarra e flauto) che ha suonato in chiesa il Canone in Re di Pachelbel.
    Ricevimento semplice, senza musica e senza baldoria perche' il mese prima era morto mio nonno e non avevo voglia di fare "troppa festa". A mezzanotte in punto tutti a casa. Piu' semplice di cosi...

    Per quanto riguarda i costi, ci siamo sposati "a cavallo tra la lira e l'euro" e quindi i prezzi non risentivano ancora dell'effetto 1000lire=1euro.

    SignorinaM, tu non eri tra gli invitati: la tua testimonianza non ha alcun valore!

    By Blogger MOZ, at 28/2/06 9:23 AM  

  • Dimenticavo: abbiamo preferito "sfogarci" col viaggio di nozze piu' che con pacchianate durante il matrimonio (colombe che volano, clown, carrozze con cavalli bianchi e baggianate simili)!
    E ci siamo sparati 15 giorni di tour avventuroso tra Chapas e Yucatan!

    By Blogger MOZ, at 28/2/06 9:26 AM  

  • santiddio!!!!

    By Anonymous rick_deckard, at 28/2/06 10:21 AM  

  • Robina (Hood) fa rima con Pupina
    ;-)

    By Anonymous rick_deckard, at 28/2/06 10:24 AM  

  • Rick: ;) non avevo notato, che spirito di osservazione, ah ah
    Ma io non riciclo!!!

    Kaos: verissimo quello che dici sul ragionamento cinico! Ma il brutto è che ho sentito anche chi faceva il ragionamento inverso!!!

    Quale cerimonia vorrei? Fermo restando che la convivenza per me è già un matrimonio, la vorrei romantica e non pacchiana. Mi piace l'idea di sposarmi in giardino, all'americana,ma non... all'americanata!
    W il vestito bianco, la mia anarchia non giunge a dire che mi vestirei in jeans, ma solo l'idea di dover preparare un matrimonio per sei mesi mi fa venire il latte alle ginocchia!!! Meglio una fuga stile Las Vegas! Ma ci si riesce sul serio? Mi sono resa conto che per alcune mie amiche il giorno del loro matrimonio è stata una grande epifania sociale,vissuta con la paura di avere il "faro addosso", di inciampare in chiesa davanti a 80 persone ecc ecc.

    per quanto riguarda me, forse vorrei che il matrimonio fosse come il giorno della mia laurea, dove avevo detto di non volere nessuno (senza ipocrisia) e poi ero felicissima che chi mi voleva bene ci fosse :) :) :)

    Pupina

    By Anonymous Anonimo, at 28/2/06 10:33 PM  

  • Pupina, in effetti ho avuto anch'io il problema di sentire tutti gli occhi puntati addosso. Ma per fortuna mi sono reso conto quasi subito che in realta' guardano tutti la sposa ed avrei anche potuto camminare nudo senza che nessuno se ne accorgesse!!!
    :DDDD

    By Blogger MOZ, at 1/3/06 9:10 AM  

  • ...solo quel giorno, mi auguro... dovresti provare... ma mi sa che ti arrestano...

    Ps: Non so come mai non riuscivo ad aprire i post, forse era il mio pc che faceva i capricci. Grazie cmq per il controllo tecnico :D

    Ti ho risposto... indirettamente da Missy, ma scherzavo!!!

    Pupina

    By Anonymous Anonimo, at 1/3/06 8:33 PM  

  • Ti ho risposto anch'io da Missy...
    :D

    By Blogger MOZ, at 2/3/06 9:18 AM  

  • ...o il mio pc ha avuto un attacco di anarchia, o direi che la tua risposta da Missy non esiste più, con tutto il post...

    mi sa che oggi mi sono persa qualche puntata... cos'è successo di là?!?

    Voglio dire... mi devo preoccupare?


    Pupina

    By Anonymous Anonimo, at 2/3/06 11:17 PM  

  • Si dovrebbe chiedere a Missy perche' abbia cancellato l'intero post...
    Comunque avevo scritto (piu' o meno):
    "Oooops... la Panda e' la mia... Signoraaaaaa la sposto subitooooooo".
    ;)

    By Blogger MOZ, at 3/3/06 9:02 AM  

  • Squallor!!!! Ci vuole talento per fare certe cose, anche per riciclare i regali!!!

    By Anonymous ilallallero, at 3/3/06 10:15 AM  

  • Davide: :)

    E Missy direi che ha risposto al quesito nei suoi commenti.

    P.

    By Anonymous Anonimo, at 3/3/06 1:13 PM  

  • Forse Ila ha ragione: ci vuole del talento. Ma soprattutto ci vuole molta faccia tosta!
    Pupina, ho letto...

    By Blogger MOZ, at 3/3/06 2:41 PM  

Posta un commento

<< Home